Pannelli fotovoltaici: totalmente green?

 Pannelli fotovoltaici: totalmente green?

La sostenibilità ambientale è ormai un tema di grande rilevanza. La società si avvicina sempre di più ai concetti di energia pulita e rinnovabile, per questo è aumentato l’interesse per le energie rinnovabili. Tra queste i pannelli solari sono risultati una delle soluzioni più ambite e richieste.

Catturare l’energia rilasciata dal sole

I pannelli solari sono dei dispositivi in grado di catturare l’energia rilasciata dal sole e convertirla in elettricità, sono una fonte di energia pulita e rinnovabile. L’energia solare, a differenza dei combustibili fossili, non si esaurisce nel tempo.

Pur producendo energia pulita, anche i pannelli solari inquinano. L’inquinamento è generato nel luogo dl processo di produzione e nel luogo di smaltimento e ciò è sempre dovuto a un unico fattore: il materiale di costruzione.

Che tipo di impatto ha l’industria del fotovoltaico sul pianeta? Analizziamolo attraverso lo studio delle emissioni relative alle fasi del ciclo di vita del prodotto, in questo caso i pannelli solari:

  • Produzione
  • Uso
  • Smaltimento
  1. I pannelli solari vengono prodotti all’interno di apposite industrie. Ovviamente le industrie per la produzione dei pannelli solari dovrebbero avvalersi a loro volta di risorse ad energie rinnovabili per il loro sostentamento, anche se questo avviene, resta il fatto che alcuni materiali sono stati definiti inquinanti. E’ stato accertato che, alcuni pannelli e moduli in silicio amorfo sono realizzati con tellurio di cadmio, un materiale tossico, inquinante e velenoso a livello europeo, che quindi elude e contraddice l’obiettivo stesso dell’utilizzo del fotovoltaico: una scelta alquanto discutibile.
  2. In questa fase i pannelli fotovoltaici, non essendo alimentati da combustibili fossili, non emettono gas serra nell’ambiente e quindi sostanze inquinanti.
    E’ stato scoperta, però, nella tipologia di pannelli più “economici”, la presenza di una piccola  quantità di E’ stato trovato nella sottile pellicola di perovskite utilizzata nelle celle solari, è inferiore allo 0,1%, sotto i limiti di sicurezza previsti da molti Paesi. Qualche analisi fatta dall’Ansa Abate ha fatto sorgere qualche dubbio su questo limite…
  3. Per lo smaltimento, la normativa italianaprevede una procedura precisa per evitare la dispersione nell’ambiente di materiali inquinanti e per ottimizzare il recupero dei materiali riciclabili. Chiunque volesse smaltire i pannelli deve affidarsi a un centro di raccolta RAEE, compilando un modulo apposito. Ciò non toglie che nel luogo dello smaltimento, c’è inquinamento.

Anche per le industrie è quindi importante scegliere un fornitore di energia green, che produca energia da fonti rinnovabili al 100%, come Sorgenia . Inoltre, anche con le energie rinnovabili, è importante consumare con razionalità e consapevolezza, controllare (se possibile) tramite impianti domotici, i propri consumi grazie alla connessione internet ed evitare sprechi energetici.

Il Bertuzzino

http://www.ilbertuzzino

Siamo dei Don Chisciotte che crediamo in un sogno, quello di dire la verità senza se e senza ma, senza costrizione ne tanto meno minacce. Ci riusciremo? Chi lo sa voi nel frattempo seguiteci.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *